mercoledì 12 aprile 2017

. . da vecchio a chic !

Buon pomeriggio a voi tutte... è un po' insolito che scriva di martedì ma sono in partenza per la Romagna, così ne ho approfittato subito... ebbene si, finalmente salgo dai miei genitori per passare la Pasqua insieme a loro.

... ma non potevo certo lasciarvi senza un bel post !!!!! ... così eccomi qua!




Come ho sempre detto, visitate i mercatini dell'usato, si possono trovare delle vere e proprie chicche, come è capitato a me quando ho visto questo lampadario ho esclamato:" Eureka " !!






Una volta ripulito e dopo un doveroso quanto impegnativo restyling, sarebbe diventato perfetto per la cameretta di Giada.







Come prima cosa ho buttato i vecchi paralumi, ho tolto le gocce in cristallo e le ho immerse in un catino di acqua bollente con l'aggiunta di aceto per ripulirle dallo sporco e dalla ruggine, risciacquando infine con acqua pulita.




Non immaginate neanche come diventano brillanti e pulite a fine trattamento.





Sempre con acqua calda e aceto ho pulito anche il lampadario.






Dopo un bella scartavetrata per eliminare la ruggine che si era formata soprattutto sulle foglie, ho pitturato tutto con la chialk pait.




Ho comprato l'originale di Annie Sloan ed ho optato per un colore diverso dal bianco per rendere maggiore il contrasto con le gocce in cristallo.






La vernice è qualcosa di splendido, attacca su qualsiasi superficie senza che necessiti di colore di base nè di aggrappante, molto densa e corposa (consiglio di diluirla con un poco d'acqua) si stende che è un piacere.
L'ho acquistata qui.





Ho messo i miei paralumi in tessuto (TUTORIAL qui) e l'ho montato in cameretta.






Risultato... ? Strepitoso !!!!!
Acquista ancora più fascino una volta che è acceso!







Semplicemente lo adoro e per la mia principessa è perfetto... che ne dite ? Vi piace?...






... kiss!!!!





                                              Serena


sabato 18 marzo 2017

Come realizzare un paralume in tessuto ( TUTORIAL ) !

Buon pomeriggio a voi tutte... il post di oggi parla di come realizzare un paralume in tessuto.

Il mio modello è quello base, prima di poter realizzare il TUTORIAL ho dovuto fare diverse prove per renderlo il più semplice possibile e di facile esecuzione.








MATERIALI :

- tessuto in cotone a scelta (vi consiglio uno non troppo pesante e con trama  non molto fitta),
- macchina da cucire,
- struttura per paralume (le dimensioni sono a piacere perchè il procedimento è il medesimo per qualsiasi diametro scelto),
- metro da sarta,
- spilla da balia,
- elastico alto 8 mm.





Come prima cosa si misura con il metro da sarto, la circonferenza della base più grande del paralume aggiungendo 5 cm al totale per l'arricciatura (base).





Si misura poi l'altezza della struttura, a questa si aggiungono 15 cm (altezza), si ottiene così un rettangolo che ha come dimensione la nostra base e l'altezza appena calcolate.

Tagliare il rettangolo sul tessuto scelto.





Con il ferro da stiro piegare il tessuto due volte sul rovescio per formare una grossa piega doppia (vedere foto), che deve essere sufficientemente larga per far passare l'elastico.









Fare la stessa operazione in entrambe le basi grandi.




Cucire ad una distanza di circa 1,5 cm dal bordo.




Io a questo punto faccio, sempre con il ferro, una ulteriore piega ad una distanza di 4,5 cm dal bordo della base superiore; per chi ha scelto un tessuto a fantasia deve rispettare il verso del disegno per non trovarsi con il paralume cucito a rovescio !!!! Mi raccomando !!!!





Il mio tessuto è a pois quindi questo problema non si pone, comunque state attente ugualmente.


Apro il mio rettangolo e metto diritto contro diritto facendo una cucitura sempre a 1,5 cm dal bordo ricordando di lasciare spazio sufficiente per far passare l'elastico all'interno.
Termino con un bel zig zag per evitare che il tessuto sfilacci.




A questo punto con l'ultima piega fatta con il ferro da stiro, cucite un'impuntura sempre a 1.5 cm, così facendo si formerà una piega o, in questo caso, volant.
Ho usato il ferro per realizzare il volant perchè è il metodo più veloce per calcolare la distanza precisa dal bordo che deve essere uguale per tutta la lunghezza della piega.
Per chi preferisce può usare il metro per calcolare la distanza di 4,5 cm.




Prendere di nuovo la misura della circonferenza della base grande della struttura del paralume, dividerla a metà e tagliare l'elastico .





Aiutandosi con una spilla da balia infilare l'elastico nella piega della base inferiore, bloccarlo con una cucitura alle estremità.
Fare la stessa cosa con la base piccola della struttura.


Cucire il diritto contro diritto.
Fare il zig zag e rivoltare il tessuto.




Finalmente il paralume è finito e possiamo "vestire" la nostra struttura cercando di far combaciare il volat con la circonferenza piccola, inoltre con le mani distribuiamo l'arricciatura in modo che il tessuto sia omogeneo ovunque...







... che ne dite? ... vi piace?
Se uno vuole può aggiungere, pizzi, volant, coccarde, fiocchi... non c'è limite alla fantasia.

... kiss!



                                                Serena















domenica 12 marzo 2017

. . . con un po' di colore . . .


Buongiorno carissime... sì, la primavera è arrivata, lo si vede dagli alberi, dalle gemme sui rami, dai fiori che cominciano a sbocciare, dalle api e soprattutto dalla mia allergia ai pollini !!!!... un po' antipatica lo ammetto !



Una cosa che adoro fare in questo periodo è comprare i tulipani...







Non sò, mi piacciono particolarmente, probabilmente mi hanno conquistata con la loro semplicità, con i colori, con la forma delle foglie... danno tanta allegria in casa.







Questi li ha scelti Giada, cioè io li ho comperati e lei ha approvato, l'ho capito dalle sue manine curiose che ispezionavano le corolle e le foglie... cerco sempre di coinvolgerla in cose nuove da fare e comperare i fiori mi è sembrata una buona idea!






Ho sistemato tutto in un bel vaso in vetro (mi piace vedere gli steli in trasparenza) che ho poi collocato sul mobile all'ingresso dove regna sovrano il colore bianco e grigio... una bella "pennellata" di colore ci voleva proprio !!!




Il rosso dei petali ha creato una piacevole atmosfera, i fiori sono una buona idea per rinnovare l'ambiente a poco prezzo... non trovate?







E per finire, un tocco chic con le gocce di vetro che ho aggiunto alle mie candele preferite!!! ( tutorial qui )... tutto molto glamour !!!!





... buona domenica e buona settimana a tutte voi... kiss!


                                                  Serena

sabato 25 febbraio 2017

La principessa delle fragole ( ottava parte ) .

Buon pomeriggio a voi tutte... come vi avevo preannunciato i tutorial per il quilt si sarebbero ridotti notevolmente, con mio enorme dispiacere... e ora vi spiego il perchè!!

Visto che il lavoro è piuttosto lungo e complicato, ho pensato che con il tempo qualcuna di voi si sarebbe potuta stancare di seguirmi e la cosa mi sarebbe dispiaciuta moltissimo... ma se un tutorial in particolare interessa mi può contattare e sarò felice di darvi tutte le spiegazioni in merito.









Dopo questa doverosa premessa vi mostro la parte superiore del quilt completa...

... le dimensioni finali sono di 175 x 175 circa cm... all'inizio doveva essere una semplice copertina per il lettino con le sbarre per Giada... ma come capita spesso mi sono fatta un pochino prendere la mano!!!!










Si vede la parte centrale dove i tutorial sono completi e a lato i due pannelli... in alcuni i tutorial non ci sono perchè ho improvvisato con gli avanzi di tessuto che avevo... mi raccomando non buttate mai via niente !!





Per poterlo fotografare mi sono messa in piedi sulla sedia della cucina... io lo trovo super colorato e divertente, capite così quanti tutorial e passaggi dovevo ancora spiegare !!!!!!... sicuramente qualcuna di voi si sarebbe stancata prima di vederlo montato !!!!!









La cosa più difficile è stato riuscire a tenere tutti i block e le piastrelle in asse, diciamo che ci sono riuscita al 90%... tutto sommato mi posso ritenere molto soddisfatta essendo il mio primissimo lavoro di quilt !!!
Che ne dite? 








Attualmente sono alla trapuntatura a mano ed è un super lavoro anche quello!!!!

.... buon week-end a tutte... kiss!

            
                                                    Serena